Animali erranti 

A volte la notte non si riesce a dormire per i troppi pensieri che confusi vagano senza padrone per la mente. Viaggiano in quella landa desolati e senza compagnia come abbandonati animali erranti. Non trovano quiete nella calma della notte. Durante quei viaggi si diventa sonnambuli in balia dei flussi di pensieri, delle onde anomale dei sensi di colpa, dei vorticosi ricordi che t’immergono e sotterrano senza lasciarti chiudere occhio.
Solo alla fine, le tue resistenze cedono e riesci a riprendere i sogni. Cedi, anima persa, alla stanchezza.                                             ©Kanti Fadelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...