pause.

Ogni tanto servono delle pause.

Pause dal mondo e dalla vita. Pause che comportano un viaggio, un’ allontanamento, il distacco dalla quotidianità, dalla noia che ovatta i pensieri e attanaglia le idee nuove. Perdersi per riprendersi, riprender se stessi dall’apatia.

Viaggi veloci ma che permettono di vivere più intensamente, come se si avesse paura di perdere anche quel poco che si riesce ad avere. Viaggiare fugacemente perché obbligati ma con il sano timore di lasciarselo alle spalle senza aver fatto niente per ricordarlo, per sentire dentro al proprio cuore vibrare quelle emozioni. Allora si vive con occhi diversi, più curiosi, più attenti.

Per assaporare quelle emozioni che con il tempo si affievoliscono.

Fino al giorno in cui si sente di aver bisogno di ripartire. In cui ci si sente pronti ad esserci di nuovo, con attenzioni diverse.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...